19.06.2019

lospettacolo.it

SCARICA IL PDF

Cosimo Terlizzi, ad Asolo il cinematografo fa paura

Giovedì 20 giugno si apre il 37° Asolo Art Film Festival, la più antica rassegna al mondo dedicata ai rapporti tra cinema e arti visive che si concluderà il 23 giugno. Quattro giorni densi di proiezioni, performance live, installazioni, approfondimenti, incontri con gli artisti e dj-set serali. Il titolo scelto quest’anno dal Direttore artistico Cosimo Terlizzi è “Il cinematografo mi fa paura”. Dall’inquietudine di Eleonora Duse (1916) alla post internet art (2019). Fascinazione dell’immagine in movimento, che prende spunto dal sentimento controverso dell’attrice di teatro verso il cinema, quando per la prima volta si sperimentava il passaggio da palco a set.

Apertura e Premio a Valeria Golino

L’evento speciale che apre ufficialmente Asolo Art Film Festival 2019, è l’inedita sonorizzazione dal vivo del film Cenere (1916, di Febo Mari),(Teatro Duse ore 20) l’unico film interpretato da Eleonora Duse, con la la voce di Fiorenza Menni (Premio Duse) e la musica di Luca Maria Baldini, per la regia di Cosimo Terlizzi.  Si continua poi in musica  nel Cortile con una selezione dei più rappresentativi videoclip internazionali, a cura di Michele Faggi. Il Premio Eleonora Duse, il riconoscimento alla carriera assegnato da Asolo Art Film Festival ad un’attrice di fama internazionale del mondo del cinema e del teatro, quest’anno verrà assegnato a Valeria Golino (cerimonia sabato 22 giugno alle 19.15 al Teatro Duse).

[…]

http://www.lospettacolo.it/cinema/cosimo-terlizzi-asolo-art-film-festival-eleonora-duse-cinematografo-fa-paura-valeria-golino.htm