CQ24 Treviso 11-09-2017

ART FILM FESTIVAL

Asolo Film Festival, dal 14 al 17 settembre, 426 film nel borgo più bello d’Italia.

 

 

Nato nel 1973 è il più antico Art Film Festival al mondo. Si svolge ad Asolo, città già premiata come borgo più bello d’Italia e “American friendly”, nonché bandiera Arancione del Touring Club. Asolo Art Film Festival è anche il nome della AAFF, Associazione culturale che lo organizza. Riunisce professionisti, ricercatori, artisti, registi, avvocati, accademici e imprenditori per una fucina di innovazione e creatività in grado di promuovere le eccellenze del territorio pedemontano veneto nel mondo. L’idea di questa manifestazione fu di Flavia Paulon, critica, saggista e funzionaria della Mostra del Cinema di Venezia. Dopo la chiusura della Mostra lagunare del Film scientifico e del documentario d’arte, fondava ad Asolo il Festival Internazionale del Film sull’Arte e di Biografie d’Artista.

Quattro intensi giorni con 426 film in programma articolati in sette sezioni: film sull’Arte; biografie d’artista; film su Architettura, Design e Territorio; Videoarte; Animazione; produzioni di Scuole di Cinema; video Musicali. Un’edizione “Punto e a capo” per riepilogarne la lunga storia e preparare un nuovo futuro, nella nuova sede del Chiostro dei SS. Pietro e Paolo ad Asolo, dove sarà anche allestito l’importante archivio filmico dell’Art Film Festival di Asolo raccolto durante una lunga storia di altissimo profilo internazionale. Un Festival che trova in Asolo la sua sede ideale. Con la sua bellezza ha affascinato moltissimi personaggi famosi, come ad esempio Giosuè Carducci, il Giorgione, il Palladio e il Canova, Ernest Hemingway, Freya Stark ed Eleonora Duse. Proprio al Teatro Duse si svolgerà una parte degli eventi in programma che sono distribuiti in dodici location davvero uniche ed imperdibili.

Per orientarsi nella scelta tra gli appuntamenti nel vasto programma, Corriere Quotidiano consiglia di vedere FESTIVAL HISTORY, ovvero la retrospettiva della creatività ad Asolo. Proiezioni a ciclo continuo di alcuni tra i più suggestivi lavori che negli anni hanno partecipato ad Asolo Art Film Festival. Un’occasione davvero unica per appassionati e curiosi per vedere o rivedere film oggi quasi introvabili. Poi, per comprendere la vocazione di Asolo all’interculturalità, non si può perdere BRICS ART: FINESTRE SUL MONDO. Sono appuntamenti con proiezioni di perfomance musicali e di danza, reading poetici. Tutte opere originali dedicate alla cinematografia e all’arte di alcuni paesi appartenenti al BRICS e ad altre nazioni emergenti.
Asolo Social per tutti e quattro i giorni con LA FESTA DEL FESTIVAL. Occasioni di incontro conviviali a tema, musica, danza, perché il Festival sia davvero la festa di tutti. Festa ancora più ricca con due speciali proiezioni in prima serata: “Maurizio Cattelan – Be Right Back” e “Pink Floyd Film: Live at Pompei”. Giovedì 14 è da vedere la mostra di fotografie inedite 40 ANNI INGRID. Scatti del soggiorno asolano di Ingrid Bergman e presentazione del libro con l’intervista esclusiva all’attrice di Luciana Boccardi e lo speciale “Ingrid e la moda”, alla presenza degli stilisti Gattinoni, Persechino e Armellin.
Tra passato e futuro, venerdì 15 settembre c’è un appuntamento per quanti desiderano portare il proprio contributo: WORKSHOP MANIFESTO del (NUOVO) FESTIVAL. Tavola rotonda aperta al pubblico per ripercorrere la prestigiosa storia di Asolo Art Film Festival e tracciarne le rotte per il futuro. Con la partecipazione di artisti, innovatori, filmmaker, ricercatori e studiosi dall’Italia e dal mondo. Non poteva mancare il digitale e vivoVIDEO è un vero e proprio evento nell’evento che schiera alcuni dei più grandi nomi dell’arte digitale italiana. Sabato 16 e domenica 17 installazioni digitali con Alessandro Amaducci, CitronLunardi, Igor Imhoff, Eleonora Manca, Raffaella Rivi, Filippo Scaboro, Lino Strangis.
Ogni giorno c’è un buffet, uno anche per i vegani. La prima sera il CONVIVIO CORNARO con crostini di baccalà mantecato, misticanza con anatra, uva e melograno, crespella con porcini, erba cipollina e Morlacco del Grappa, taccole piccantelle con gamberoni e pomodorini. SPARIGLIO DI LAGUNA da gustare venerdì 15 con sarde in saor, insalata di mare, polentina con seppie di laguna e scartosso de pesse frito. Sabato 16, IDEA VEGANA DI RISTORO, quinoa con verdure e semi vari, sandwich hamburger vegan e verdure, falafel con insalata e salse, fajitas con verdure e legumi. L’ultima sera, MERCATO DI PIETANZE ETNICHE a base di cous-cous di verdure e pollo speziato, verdure e gamberi in Agrodolce, paella con pesce e verdure, falafel con insalata e salse.
Per il 2018 Asolo Art Film Festival sposterà i suoi appuntamenti a giugno. Dal 4 al 10 giugno 2018 riproporrà anche i concorsi che hanno sempre caratterizzato la rassegna nata nel 1973, con una formula che ha richiamato artisti da tutto il mondo e che sarà “aggiornata” nei temi per continuare ad essere un osservatorio privilegiato sulle nuove forme e tendenze dell’espressività contemporanea.
La manifestazione è patrocinata dal Comune di Asolo e Provincia di Treviso, Regione Veneto e Università di Padova.
Il programma completo è su www.asoloartfilmfestival.com/programma.

di VITTORIO BARONI

 

 

da CQ24 Treviso

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *